Investire in Bitcoin a Dubai ed Emirati Arabi

Investire in Bitcoin a Dubai ed Emirati Arabi

Oggi è facile pentirsi di non aver investito nel Bitcoin quando valeva pochi dollari, dal momento che oggi supera i 4,500 USD..

Molti investitori decidono di costituire delle società in Free Zone a Dubai o offshore per gestire i propri conti. Oppure addirittura di ottenere un visto residente e aprire un conto corrente nella nuova nazione di residenza per gestire i propri investimenti da questo nuovo conto.

Una criptovaluta è una valuta decentralizzata digitale la cui implementazione si basa sui principi della crittografia per convalidare le transazioni e la generazione di moneta in sé. La blockchain, il libro mastro che registra tutte gli scambi che avvengono, ha dato quella spinta in più che mancava, annullando la possibilità di frodi. Paesi e governi arabi non sono esenti dal fascino di questi nuovi strumenti e hanno iniziato a investire in criptovalute, Emirati Arabi in primis.

Oltre investire in borsa è possibile investire sulle criptovalute in due modi differenti, comprandole materialmente per poi rivenderle oppure facendo operazioni di trading online. ovviamente nel primo caso si tratta di un’operazione con un alto rischio, soprattutto a causa delle forti oscillazioni delle quotazioni delle monete virtuali sul mercato.

Invece investendo tramite un broker è possibile diminuire i rischi, guadagnando sia quando le quotazioni salgono che quando scendono.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *